Esplorare il Bonus Culturale 2024: guida a come avere i 1000€ per neo-diciottenni

Nel 2024, i giovani che compiono 18 anni avranno l’opportunità di beneficiare di un sostegno economico grazie al Bonus Culturale, noto anche come bonus da 500 euro, che quest’anno presenta alcune novità significative rispetto alle edizioni passate. Inizialmente conosciuto per offrire 500 euro per spese culturali, il bonus per il 2024 si è evoluto con l’aggiunta di una possibile ulteriore somma di 500 euro sotto forma di Carta del Merito, destinata a premiare gli studenti con risultati scolastici eccellenti.

Per accedere a questi benefici, non si userà più l’app 18app, sostituita dalla Carta della Cultura Giovani, ora semplicemente denominata “Carta Cultura”. I neo-diciottenni devono essere nati nel 2005 per richiedere il bonus, che ammonta complessivamente a 1000 euro, suddiviso in due tranche: 500 euro di Carta Cultura e 500 euro di Carta del Merito, quest’ultima accessibile solo agli studenti che hanno ottenuto il massimo dei voti nell’anno scolastico precedente.

La Carta Cultura permette di ottenere una tantum 500 euro da spendere in biglietti per eventi culturali, acquisto di libri e altri materiali didattici, e molto altro ancora. Per ottenere il bonus, i giovani devono registrarsi sulla piattaforma telematica del Ministero della Cultura usando le credenziali SPID o CIE, e dimostrare un reddito familiare ISEE non superiore ai 35.000 euro.

Una volta registrati, i beneficiari possono generare un buono elettronico attraverso la piattaforma, scegliendo la categoria di prodotti culturali desiderata. Il buono, identificabile tramite un codice QR o un codice alfanumerico, può essere salvato sul telefono o stampato e utilizzato per effettuare gli acquisti autorizzati entro il 31 dicembre 2024. È importante sottolineare che il credito non utilizzato entro questa data verrà perso e non sarà più recuperabile.

Questo sostegno non solo facilita l’accesso alla cultura per i giovani, ma riconosce e premia anche l’eccellenza accademica, incoraggiando gli studenti a perseguire risultati di alto livello. Con la Carta Cultura e la Carta del Merito, il governo mira a sostenere lo sviluppo culturale e accademico dei giovani italiani in un momento cruciale della loro formazione.