NEL 2022 L’EUROPA HA PRODOTTO PIU’ ENERGIA DA EOLICO E SOLARE

Il 2022 è stato per l’Europa un anno da record nella produzione di energia green, grazie ai nuovi impianti entrati in funzione, che hanno consentito di produrre il 24% del fabbisogno elettrico da fonti rinnovabili.  

È stata un’ottima annata per le rinnovabili in Europa, in particolare per l’energia del vento e del sole, che nel 2022 hanno dato un aiuto essenziale al sistema elettrico europeo in un momento di grave difficoltà, arrivando a coprire da sole il 24% della generazione elettrica europea ed evitando l’importazione di 70 miliardi di metri cubi di gas, per una spesa di quasi 100 miliardi di euro, in base allo studio “More renewables, Less inflation” di E3G ed Ember.

L’anno scorso sono cresciute molto anche le installazioni, con 15 gigawatt di nuovi impianti eolici e 41 gigawatt di nuova potenza fotovoltaica in Europa. Le installazioni eoliche, in base al rapporto annuale di Wind Europe, sono aumentate di un terzo rispetto al 2021, con in testa Germania, Svezia, Finlandia, Spagna e Francia.