Anticipo Naspi 2024: come funziona e come presentare la domanda

L’anticipo della Naspi rappresenta una misura di incentivo all’autoimprenditorialità che consente ai percettori dell’indennità di disoccupazione di richiedere la liquidazione anticipata in un’unica soluzione delle mensilità residue. Questa opzione è destinata a coloro che desiderano avviare un’attività di lavoro autonomo, un’impresa individuale, o sottoscrivere una quota di capitale sociale di una cooperativa.

Requisiti per l’Anticipo Naspi 2024

La Naspi è un’indennità di disoccupazione erogata mensilmente a chi ha perso il lavoro involontariamente, a patto che siano rispettati determinati requisiti. L’anticipo, disciplinato dall’articolo 8 del Decreto legislativo n. 22/2025, può essere richiesto dai beneficiari della Naspi intenzionati a:

  • Avviare un’attività di lavoro autonomo.
  • Costituire un’impresa individuale.
  • Sottoscrivere una quota di capitale sociale di una cooperativa con rapporto mutualistico di attività lavorativa.
  • Sviluppare a tempo pieno un’attività autonoma già iniziata durante il precedente rapporto di lavoro dipendente.

Importo dell’Anticipo Naspi

L’anticipo consiste nell’erogazione in un’unica soluzione delle mensilità di disoccupazione residue non ancora percepite. L’importo spettante è calcolato sulla base delle mensilità già erogate e quelle ancora da ricevere. Questa somma è imponibile ai fini Irpef, ad eccezione dei casi in cui è destinata alla sottoscrizione di una quota di capitale sociale di una cooperativa con rapporto mutualistico di attività lavorativa.

Esistono situazioni in cui l’anticipo deve essere restituito, ad esempio, se il beneficiario instaura un rapporto di lavoro subordinato prima della scadenza del periodo di percezione dell’indennità. Tuttavia, questo non si applica ai contratti di collaborazione o alle quote di capitale sociale delle cooperative.

Come Presentare la Domanda per l’Anticipo Naspi 2024

La domanda per l’anticipo della Naspi 2024 deve essere presentata entro 30 giorni dall’inizio dell’attività. Se l’attività è iniziata durante il rapporto di lavoro dipendente, l’anticipo deve essere richiesto entro 30 giorni dalla domanda per la Naspi.

La richiesta deve essere inoltrata online sul sito dell’Inps, utilizzando il servizio dedicato e accedendo con le credenziali digitali Spid, Cie o Cns. Alternativamente, la domanda può essere presentata tramite il contact center o tramite gli enti di patronato e gli intermediari abilitati dell’Inps.

È fondamentale che la domanda sia corredata dalla documentazione necessaria a dimostrare l’avvio di una delle attività previste. In caso di lavoro associato di categoria, è inoltre necessario dichiarare l’iscrizione nel registro delle imprese della Camera di Commercio competente e nell’Albo nazionale delle società cooperative.

L’anticipo della Naspi rappresenta un’opportunità significativa per chi desidera avviare un’attività autonoma o partecipare a cooperative, offrendo una liquidità immediata per facilitare l’avvio di nuovi progetti lavorativi. Seguire correttamente la procedura di richiesta e fornire tutta la documentazione necessaria è essenziale per beneficiare di questa misura.