Bonus bollette 2024: nuovi limiti ISEE e come beneficiarne

A partire dal 1° gennaio 2024, il bonus bollette, un’agevolazione cruciale per contrastare i rincari delle utenze, è stato riportato alle condizioni ordinarie. Questo cambiamento implica che, per beneficiare del bonus, i cittadini devono avere un ISEE non superiore a 9.530 euro, con un limite elevato a 20.000 euro per le famiglie con almeno quattro figli a carico. Il bonus elettrico tradizionale rimarrà valido per i primi tre mesi del 2024, offrendo contributi variabili in base alla dimensione del nucleo familiare.

Questa modifica nei limiti ISEE, attuata dall’ultima manovra del governo Meloni, mira a focalizzare l’agevolazione su coloro che ne hanno maggior bisogno. Per accedere al bonus, non è necessario presentare una domanda specifica; l’assegnazione avviene automaticamente per chi soddisfa i requisiti. L’Inps, dopo aver raccolto le informazioni necessarie, le trasmette all’Arera, l’autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, che a sua volta inoltra i dati ai distributori di energia elettrica, gas e acqua.

I cittadini possono verificare la propria idoneità consultando il portale dell’Inps, accedendo all’area privata tramite Spid, Cie o Cns. Nell’area dedicata, è possibile visualizzare le dichiarazioni sostitutive uniche e i dati inviati all’Arera per l’accesso al bonus sociale sulle bollette. Questo processo semplificato assicura che il bonus raggiunga efficacemente i destinatari idonei, fornendo un sostegno concreto a chi si trova in condizioni economiche più difficili.