Crescita del 21% nelle immatricolazioni auto in Italia: Tesla in grande ascesa, Stellantis mantiene la sua posizione

Nel mese di luglio, le immatricolazioni di veicoli in Italia hanno totalizzato 119.207 unità, registrando un aumento dell’8,75% rispetto alle 109.611 dello stesso mese dell’anno precedente. Nei primi sette mesi del 2023, le immatricolazioni hanno raggiunto quota 960.765, segnando una crescita del 21,02% rispetto alle 793.873 unità registrate nello stesso periodo del 2022.

I trasferimenti di proprietà sono stati 498.970, un aumento del 32,45% rispetto ai 376.716 passaggi registrati a luglio 2022. Su un totale mensile di vendite pari a 617.677 veicoli, il 19,3% corrisponde a vetture nuove e l’80,7% a vetture usate. Questi dati sono stati comunicati dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Nel mese di luglio 2023, la vettura più venduta in Italia è stata la Fiat Panda con 8.824 unità, seguita dalla Dacia Sandero (3.436 unità) e dalla Lancia Ypsilon (3.352 unità). Al quarto posto si posiziona la Dacia Duster (2.893 unità), seguita da Volkswagen T-Roc (2.838), Fiat 500X (2.410), Citroen C3 (2.333), Ford Puma (2.222), Jeep Avenger (2.053) e Peugeot 208 (2.029).

Tra i marchi automobilistici, si è registrato un notevole aumento percentuale per Tesla, con 478 immatricolazioni rispetto alle 37 dell’anno precedente (+1.191,89%). Anche il marchio Mg ha fatto registrare un progresso significativo del 375,53%, raggiungendo le 2.468 unità.

Per quanto riguarda i marchi con la maggiore quota di mercato (escluso il gruppo Stellantis), Volkswagen ha evidenziato un aumento del 8,8% con 9.229 unità immatricolate (quota del 7,74%), seguita da Dacia con un aumento del 4,7% e una quota del 5,96%, e Renault con un aumento del 5,6% e una quota del 4,93%.

Nel mese di luglio 2023, il gruppo Stellantis ha mantenuto sostanzialmente stabili le proprie immatricolazioni in Italia. Secondo i dati elaborati da Dataforce, il gruppo nato dalla fusione tra Psa e Fca ha registrato 38.304 immatricolazioni, mostrando una diminuzione dello 0,3% rispetto alle 38.432 unità di luglio 2022. La quota di mercato si è attestata al 32,1%, rispetto al 35% di luglio 2022.

Nel periodo gennaio-luglio 2023, le immatricolazioni complessive del gruppo Stellantis sono state 317.736, con un aumento dell’8,4% rispetto alle 293.234 unità registrate nello stesso periodo del 2022. La quota di mercato è stata del 33%, rispetto al 36,9% dell’anno precedente.

Per quanto riguarda i singoli marchi all’interno del gruppo Stellantis, Alfa Romeo ha registrato un aumento del 56,35% con 2.264 unità immatricolate (quota dell’1,9%), Jeep ha visto un incremento del 32,51% con 5.466 unità immatricolate (quota del 4,59%), Citroen/Ds ha subito una diminuzione del 22,02% con 4.327 unità immatricolate (quota del 3,63%), Fiat ha mostrato un calo del 6,30% con 14.341 unità immatricolate (quota del 12,02%), Lancia ha fatto registrare un aumento dell’8,13% con 3.352 unità immatricolate (quota del 2,81%), Opel ha subito una diminuzione del 19,39% con 2.914 unità immatricolate (quota del 2,44%), Peugeot ha evidenziato un aumento del 5,17% con 5.530 unità immatricolate (quota del 4,64%). Il marchio Maserati ha immatricolato 334 unità (+7,74%).

Nel periodo gennaio-luglio 2023, Alfa Romeo ha registrato un aumento del 136,64% con 16.875 unità immatricolate (quota dell’1,76%), Jeep ha mostrato un incremento del 38,86% con 45.417 unità immatricolate (quota del 4,73%), Citroen/Ds ha subito una diminuzione del 6,06% con 36.461 unità immatricolate (quota del 3,79%), Fiat ha fatto registrare un calo del 5,19% con 108.038 unità immatricolate (quota dell’11,24%), Lancia ha evidenziato un aumento dell’11,36% con 27.377 unità immatricolate (quota del 2,85%), Opel ha subito una diminuzione dello 0,33% con 29.535 unità immatricolate (quota del 3,07%), Peugeot ha mostrato un aumento del 17,33% con 53.695 unità immatricolate (quota del 5,59%). Il marchio Maserati ha registrato 2.557 unità immatricolate (+114,87%).