IL 31 MARZO SCADE IL TERMINE PER PRESENTARE LA DOMANDA PER IL BONUS PUBBLICITA’ 2023

Anche nel 2023 sarà possibile aiutare e supportare le imprese con la pubblicità editoriale con il Bonus pubblicità 2023, le domande dovranno essere fatte entro il 31 marzo 2023.

Per tutto il mese di marzo si potrà dunque chiedere il Bonus Pubblicità 2023, che torna al 75% sugli investimenti incrementali, limitato alla stampa anche online.
Due sono le novità principali rispetto agli anni passati:

  • Il Bonus Pubblicità 2023 torna ad essere parametrato all’incremento degli investimenti in advertising solo sugli organi di stampa rispetto all’anno precedente;
  • Non sono più ricomprese le radio e le emittenti televisive, analogiche o digitali.

Per prenotare il bonus, bisognerà andare sul sito dell’Agenzia delle Entrate  entrare nell’area riservata a questa procedura, e usare il modello 2023 con le istruzioni aggiornate per poterlo compilare. La domanda (“Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta”) si riferisce agli investimenti previsti per l’intero anno. Poi, dal 9 gennaio al 9 febbraio 2024, andrà presentata la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati” relativa agli investimenti effettuati.

In pratica l’agevolazione è un credito di imposta pari al 75% del valore incrementale di quanto speso in pubblicità su stampa quotidiana e periodica online e cartacea rispetto all’anno precedente.

Il bonus è diretto ad imprese, enti non commerciali, lavoratori autonomi a condizione che rispetto all’anno precedente ci sia ci sia stato un incremento degli investimenti pari ad almeno l’1%.
Praticamente  quest’anno torna al solito regime ordinario, perché negli anni del Covid il bonus pubblicità era stato esteso a tutti gli investimenti pubblicitari con aliquota al 50%.