Mark Zuckerberg riprende la vendita di azioni meta dopo un anno difficile

Dopo un periodo di due anni, Mark Zuckerberg, fondatore, presidente e amministratore delegato di Meta, la holding che controlla giganti come Facebook, Instagram e WhatsApp, ha ripreso la vendita delle sue azioni Meta. Questa mossa, riportata da Bloomberg, arriva in seguito a un 2022 particolarmente difficile per la società, ma segna anche un momento di ripresa per la stessa.

Zuckerberg ha venduto circa 682.000 azioni attraverso il suo fondo fiduciario e enti correlati alle sue donazioni politiche e benefiche, due anni dopo l’ultima cessione di quote nel 2021. Alla fine del 2022, Meta ha registrato una crescita del 172% rispetto all’anno precedente, con performance superate solo da Nvidia tra le società tecnologiche statunitensi.

Fin dalla sua offerta pubblica iniziale nel 2012, Zuckerberg ha utilizzato la vendita di azioni per finanziare le sue attività parallele, che includono capitale di rischio, ricerca scientifica e investimenti a impatto. Dopo un 2022 segnato da perdite significative, era prevedibile che Zuckerberg tornasse a vendere azioni, specialmente considerando che il valore delle azioni di Meta si è avvicinato ai record del 2021, anno in cui lui e la sua fondazione di beneficenza Chan Zuckerberg Initiative hanno venduto azioni per oltre un miliardo di dollari.

Zuckerberg, che detiene ancora circa il 13% di Meta secondo Bloomberg, si è impegnato insieme alla moglie Priscilla Chan a donare il 99% della loro ricchezza a cause filantropiche, come la promozione dell’uguaglianza e la ricerca sanitaria. Più della metà delle ultime azioni vendute erano controllate dalla loro fondazione.

Dal 2015, anno della sua fondazione, la Chan Zuckerberg Initiative ha accumulato un patrimonio netto di circa 6,3 miliardi di dollari. All’inizio del 2023, ha stanziato circa 250 milioni di dollari per la creazione di un centro di ricerca biomedica a Chicago. Da otto anni a questa parte, grazie all’impegno di Zuckerberg e Chan nel donare gran parte della loro fortuna, il valore delle azioni di Meta è cresciuto di oltre il 200%.