Scadenze e date dei pagamenti INPS di maggio 2024

L’INPS si appresta a concludere il calendario delle erogazioni di maggio 2024, coprendo una vasta gamma di benefici che vanno dalle pensioni agli assegni per la formazione e il lavoro. Tra i principali pagamenti di questo mese figurano l’Assegno di Inclusione, il Supporto Formazione e Lavoro (SFL), l’Assegno Unico, la Naspi, la Dis-Coll, la Carta Acquisti e le pensioni, alcuni dei quali includeranno anche il pagamento di arretrati.

Le pensioni, che rappresentano una parte significativa delle erogazioni mensili, sono state pagate nella prima settimana di maggio. I pensionati si preparano ora a ricevere gli incrementi previsti per giugno 2024, che potrebbero includere arretrati, a seconda delle prestazioni individuali. L’Assegno di Inclusione, un sostegno importante per molti, verrà erogato il 15 e il 28 maggio, a seconda che i beneficiari ricevano il pagamento per la prima volta o siano già destinatari del beneficio da aprile.

Per quanto riguarda la Naspi e la Dis-Coll, l’indennità di disoccupazione, le date di pagamento variano a seconda della data di presentazione della domanda, rendendo essenziale la consultazione del proprio fascicolo previdenziale per dettagli specifici. L’Assegno Unico, destinato ai figli a carico, vedrà i pagamenti distribuiti tra il 15 e il 17 maggio, con la possibilità di ricevere arretrati aggiornando la propria condizione reddituale entro giugno.

Il Supporto per la Formazione e il Lavoro (SFL), attivo dal settembre 2023, segue scadenze precise per i beneficiari, con pagamenti programmati per il 15 e il 27 maggio, a seconda dell’anzianità nel ricevere il beneficio. Infine, la Carta Acquisti, un sostegno economico riservato agli anziani di 65 anni e ai minori fino a 3 anni, vedrà l’accredito dei fondi entro il 20 maggio.

Queste informazioni sono importanti non solo per i beneficiari attuali, ma anche per coloro che pianificano le proprie finanze in base ai tempi di erogazione delle varie prestazioni sociali e previdenziali. Con l’approccio alla fine del mese, è importante per i beneficiari rimanere informati e preparati per le date di pagamento e eventuali modifiche nei calendari delle erogazioni.