Assegno unico: più soldi per ogni figlio e maggiorazioni

Dal 2024, l’Assegno Unico per i figli a carico subirà degli aggiornamenti significativi, garantendo un maggiore sostegno economico alle famiglie italiane. Questo beneficio, rivolto a tutti i nuclei familiari con figli, sarà incrementato in base al numero di figli e alla fascia di reddito ISEE.

Le famiglie con un ISEE inferiore a 5.791 euro annui riceveranno importi maggiori per ciascun figlio. Le maggiorazioni verranno applicate anche alle famiglie con un ISEE compreso tra 5.791 e 20.259 euro, e a quelle con redditi superiori. Inoltre, sono previste ulteriori maggiorazioni per le famiglie numerose o con figli disabili.

L’Assegno Unico verrà erogato mensilmente e sarà soggetto a rivalutazione annuale in base alle variazioni dell’indice dei prezzi al consumo. Questo strumento di sostegno mira a ridurre le disparità economiche tra le famiglie italiane, offrendo un aiuto concreto per le spese quotidiane legate alla crescita dei figli.

Per ottenere l’Assegno Unico, è necessario presentare domanda all’INPS, allegando la documentazione relativa all’ISEE e alle condizioni familiari. L’ente provvederà a calcolare l’importo spettante e a versarlo direttamente sul conto corrente del richiedente.